venerdì 28 ottobre 2016

Dopo un lungo silenzio - Tiziano Sclavi


"e dopo un lungo silenzio potrò sentirti... potrò risentire la tua voce"


Un breve post per salutare, e festeggiare, il ritorno di Tiziano Sclavi alla sua creatura più famosa.
Poco da dire su questa storia, in Bonelli stanno provando a rilanciare il personaggio con restyling, fasi uno, due e tre, gli hanno dato un cellulare, nuovi nemici, una sorta di continuity, etc...
Beh, per rilanciare la serie in realtà basterebbe convincere il signor Sclavi a tornare ad occuparsi di Dylan Dog.
Si, perché in "Dopo un lungo silenzio" ho ritrovato il Dylan di cui mi ero innamorato: struggente, che quasi mi fa scendere la lacrimuccia a fine albo. Un Dylan che combatte contro i suoi demoni, non contro quelli che gli sono stati appioppati in seguito. Dylan è questo ragazzi, con buona pace di chi dice che debba cambiare.
Inoltre aggiungiamoci che Casertano è sempre stato uno dei disegnatori migliori della serie e che, a mio parere, è uno di quelli che meglio si adatta allo stile surreale di narrazione che ha sempre avuto Sclavi, ed ecco confezionata la migliore storia da quando è entrata in gioco la nuova gestione del fumetto.
Dopo un lungo silenzio, finalmente sei tornato Tiz!

By Ivan
From Hell

Nessun commento:

Posta un commento