martedì 20 settembre 2016

Molto dopo mezzanotte - Ray Bradbury


"La vera saggezza, dicono, sta nelle cose che non vengono dette"

Questo è un post della serie: "pubblicazioni che dovete cercare assolutamente in un mercatino dell'usato"
Si, perché la raccolta in questione è stata pubblicata negli anni 70 da Urania e poi ciao ciao, non ha più visto la luce (che io sappia, se mi sbaglio correggetemi pure)
"Molto dopo mezzanotte" dovrebbe avere un sottotitolo: "Come dovrebbe essere un racconto breve" questo perché se Ray Bradbury può non piacere come romanziere (secondo me era un grandissimo anche nello scrivere opere lunghe, ma son gusti) è indubbia la sua abilità nei racconti.
Bradbury è uno dei grandi maestri della short story, il suo nome può essere affiancato agli altri maestri del genere, e non faccio i nomi di questi perché sarebbe inutile... penso.
Bradbury è molto conosciuto per i suoi racconti di fantascienza, questa raccolta vi farà cambiare idea.
In questa raccolta, infatti, potrete trovare storie di fantascienza, certo, ma anche horror, noir, thriller e perfino sentimentali. Alcune potrebbero essere collocate anche al di fuori della letteratura di genere.
Insomma, questa raccolta la consiglio anche perché smentisce la fama di Bradbury come scrittore unicamente di fantascienza. Bradbury era principalmente un grande scrittore, uno scrittore che ha scritto tanta fantascienza, certo, ma non solo.

Come al solito, consiglio tre racconti in particolare:
- Delitto senza castigo Un noir, dove un uomo vuole ucciderne un altro, ma in realtà è un pretesto per uccidere il suo passato.
- I miracoli di Jamie Una strana storia di un ragazzo che si crede la reincarnazione di un certo messia.
- Gioco d'ottobre Un thriller, dove abbiamo il macabro gioco di un uomo con un grosso problema matrimoniale.

By Ivan
From Hell

Nessun commento:

Posta un commento