venerdì 18 gennaio 2013

Django Unchained - Quentin Tarantino





Apro questo post chiedendo scusa, voglio chiedere scusa a Quentin, ovvero colui che all'epoca cambiò totalmente i miei gusti cinematografici una volta visto il suo Pulp Fiction.
Scusi signor Tarantino se nei mesi passati mi è passata per la testa l'idea che, dopo un capolavoro come Bastardi senza Gloria, Django potesse essere una vaccata.
Scusa, scusa perché Django è un gran bel film.
Chiariamoci, NON un capolavoro, ma senza dubbio un gran bel film.

In realtà Django va giudicato secondo due punti di vista differenti, quello della storia e quello della tecnica.
Dal punto di vista della storia Django è inferiore ad alcuni precedenti film tarantiniani, questo perché è il classico western dove abbiamo il cowboy buono che deve salvare la sua amata che si ritrova nelle grinfie del cattivone.
Non è una storia molto originale e penso che neanche volesse esserla.
Penso che la storia sia solo un pretesto, un pretesto per esprimere la tematica del razzismo dal punto di vista di Tarantino.
Dal punto di vista della tecnica... applausi, grossi applausi ! Già  in Bastardi qualcosa si era visto ma qua è chiaro, Tarantino è migliorato come regista di almeno dieci punti.
Dal punto di vista estetico, Django è una gioia per gli occhi.

Veniamo alla interpretazioni, il povero Foxx è bravo ma nulla ha potuto al cospetto di tre grandi interpretazioni, parlo di quelle di Waltz, di Di Caprio e di Jackson.
Prima di vedere il film avevo già letto elogi a Di Caprio ed a Waltz e posso solo confermare la cosa, ciò che voglio sottolineare, però, è la grande interpretazione di Samuel L. Jackson.
Stephen, il suo personaggio, appare meno minuti degli altri ma secondo me è il personaggio meglio riuscito.
Più razzista dei bianchi, un momento simpatico ed il momento dopo agghiacciante.
Ho rivisto negli occhi di quel personaggio un odio che mi ha ricordato la più grande interpretazione di Samuel... e se siete tarantiniani sapete a chi mi sto riferendo.

Naturalmente non può mancare, in un film di Tarantino, il citazionismo.
Abbiamo, naturalmente, il primo Django; oltre che nel nome del personaggio principale anche nei titoli di apertura, dove il font dei titoli e la colonna sonora sono pressoché identici.
Inoltre è risaputa la partecipazione di Franco Nero, il primo Django.
Abbiamo una scena in cui un bastardo, esaltato religioso, si attacca pagine della Bibbia su per il corpo, una proprio sul cuore (cosa vi ricorda ?)
Ed abbiamo tanto, tanto altro.

Per concludere, Django lo metto al quarto posto nella produzione tarantiniana, per ora la mia personale classifica è la seguente :
- Pulp Fiction
- Le Iene
- Bastardi senza Gloria
- Django e Kill Bill (pari merito)
- Jackie Brown
- Four Rooms
- Grindhouse

By Ivo
From Hell

2 commenti:

  1. Ciao Ivan, sono la Hawy. Complimenti per il pezzo, non tradisce la tua onestà intellettuale che ho potuto ammirare in forum. Inoltre, sei un gentleman.Le scuse a Tarantino ne sono la prova ;)
    Permettimi di scriverti quello che ho scritto ad un mio amico:Tarantino ci svela attraverso le parole di Doc il perché della sua scelta di fare un western nei territori dello schiavismo; Doc, rispondendo ad una domanda di Django, dice "Io sono un bounty hunter [...] come lo schiavismo, si tratta di FLESH FOR CASH, carne per contanti ". Che genio quell'uomo! E come si è divertito a fare questo film! I western movies, specie gli spaghetti, sono costellati di bounty killers affiancati da apprendisti del mestiere! Ho adorato Django che, come un bimbo, si siede su una pietra abbracciandosi le ginocchia per ascoltare la favola dei Nibelunghi, interrompendo Doc come fanno i bambini con le loro continue domande. E'da sganascio puro la scena del raduno notturno degli incappucciati! E la finisco qui, per non tediarti. Ciao e grazie per la tua splendida presenza sul forum.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla non annoi di certo anche perché, come puoi vedere, non sono molti a commentare il blog quindi è sempre un piacere quando qualcuno lo fa ;)
      Perciò grazie per il commento e torna quando vuoi a visitare il blog !

      Elimina